Dallo stesso autore di questo blog: Carmine Colella

domenica 27 novembre 2011

PATETICO

Con passo marziale l’uomo entrò nell’edificio avvolto nel suo prezioso cappotto nero ondeggiando ritmicamente la testa brulla e grinzosa.

Sull’ingresso accennò con fare nervoso un saluto al vigilante di turno che, in totale imbarazzo, si alzò di scatto al suo arrivo cercando di nascondere la ciambella che stava mangiando.

“Patetico – pensò l’uomo - ti pago per mangiare?”

In lontananza intravide le “sentinelle” dei primi uffici da dove sarebbe passato che stavano avvertendo i colleghi del suo arrivo

“Patetici – pensò l’uomo- non vi pago per lavorare?”

Fece una smorfia ai salamelecchi dei dipendenti più servili che si affacciarono litigandosi il posto più vicino al suo passaggio.

“Patetici – pensò l’uomo - ma, dopotutto, mi servite…”

Prese l’ascensore sperando di essere solo ma non si meravigliò nel trovare i suoi collaboratori più stretti i cui sorrisi posticci e frasi mielose lo irritarono ancora di più.

“Patetici – pensò nel caos di quello spazio angusto mentre saliva ai piani alti - Non sanno prendere una decisione da soli. A cosa mi servono?”

Una volta arrivato al suo piano uscì in tutta fretta dall’ascensore per raggiungere più velocemente possibile il suo ufficio e chiudersi dentro.

Lì avrebbe raggiunto la tranquillità. Era il suo sanctum sactorum, il suo guscio, il suo rifugio.

Sedendosi sulla poltrona di pelle tirò le somme di una vita trascinata stancamente con le ombre di un matrimonio precocemente fallito.

L’anziano padre, da cui aveva rilevato la sua azienda sacrificando tutta la propria vita calpestandola senza ritegno, lo aveva appena lasciato.

Si era scoperto ricco ma senza amici, senza interessi, senza vita.

L’uomo guardò attraverso gli enormi vetri panoramici mentre un’insolita calda lacrima rigò il suo volto.

“Patetico – pensò sconsolato - Sono solo!”


Autore: Luca Trovato


Curriculum letterario dell'autore:

Luca Trovato, nato a Pistoia (PT) il 04.06.1969 ha scritto due commedie per bambini e una commedia comica di cui ha curato la regia e che ha interpretato a scopo benefico.

Pubblicherà un romanzo fantasy dal titolo “Libero arbitrio” con rampadilancio edizione.

14° classificato al 7° concorso internazionale “Onde d’Arte”; Selezionato per racconti brevi pubblicati in antologie per la collana Atlantide di Delos Books ed Edizioni Montag.

5 commenti:

  1. Mia figlia dice che vi ho messo, nel titolo, un commento al vetriolo per il mio racconto....
    vabbè, siate comprensibili...ahahahaha

    RispondiElimina
  2. Nonostante il titolo il tuo racconto è tutt'altro che patetico, Luca, direi, invece, che è davvero bellissimo!
    :)
    Mi ha preso molto e, nel farti i miei complimenti, ti faccio un grandissimo in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  3. Grazie Carmine, molto gentile....

    RispondiElimina
  4. @ Luca Trovato: più che patetico (che a me personalmente ispira durezza ) quest’ ometto
    tutto d’un pezzo, così “arrivato”, il quale però si rende conto della propria solitudine, appare MALICONICO. Forse ce la potrà fare, non tutto è perduto. Quella sola lacrima lo rende umano. M’è piaciuto un sacco ** … sorrisi posticci… ** Complimenti.

    RispondiElimina
  5. grazie Silvia...

    RispondiElimina