Dallo stesso autore di questo blog: Carmine Colella

venerdì 5 febbraio 2010

Mnemotecniche: la concatenazione a cascata ( Seconda parte - visualizzazione)




In questa seconda parte sulle mnemotecniche a cascata andremo ad analizzare quello che è il fulcro del processo mentale che ne è alla base: La visualizzazione.
La visualizzazione la possiamo riassumere in un semplice acrostico (ricordate gli acrostici?), anzi in questo acrostico è compresa anche l'ultima parte, che tratteremo in seguito: L'associazione.
Imparate a memoria questa frase, servirà a ricordare subito le fasi della visualizzazione: Vidi mostri paurosi correre spaventati assai.
La frase non significa niente, di per sé, ma se preniamo le prime lettere di ogni parola ci ricaviamo le prime lettere delle fasi della visualizzazione: VIdi MOstri PAurosi COrrere SPaventati ASSai.
Le fasi sono, infatti: Vivido - Movimento - Paradosso - Comico - Sproporzione - Associazione
E' fondamentale capire che non basta semplicemente immaginare qualcosa, per ricordarla, ma farlo rendendola: vivida ( molto vicina alla realtà, piena di dettagli, colorata ); in movimento ( è fondamentale che faccia dei movimenti, si trasformi, cresca o si rimpicciolisca, si rompa, esploda e così via ); paradossale ( meno l'immagine sarà razionale, più sarà incredibile, più si fisserà nella memoria ); comica ( un'immagine comica tendiamo a ricordarla con più facilità e a non dimenticarla più ); sproporzionata ( le immagini devono essere sproporzionate, crescere e rimpicciolirsi, ad esempio un gatto gigante, un elefante microscopico ); dell'associazione parleremo in seguito.

Con un pò d'esercizio il processo diverrà estremamente rapido!

In attesa dell'articolo sull'associazione esercitatevi con la visualizzazione!

Buon apprendimento!

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbero interessarti anche: Tecnica di memoria della concatenazione a cascata e Tre tecniche di memoria

Carmine Colella